Faìlte! Benvenuti!

Entrate... entrate...

In realtà sarebbe stato più saggio e azzeccato partire con l'altrettanto Gaelico “Bendacht For Cech N-Oen Legfas” ossia, “Benedetto sia il lettore”, che pare si trovasse scritto anticamente su tutti i libri in Irlanda a testimoniare l'importanza della lettura. Nel mio caso poi assume ancora più valore: non sapete quanto siete benedetti per me, miei lettori, rari come i diamanti e ancora più preziosi per una scrittrice alle prime armi che ha solo voglia di constatare che i suoi primi romanzi pubblicati...non sono anche gli ultimi!

Ho pensato che qualche parola in Gaelico sarebbe stato un buon portafortuna per questo mio sito web, soprattutto perchè è l'antica lingua che si parlava tra le mie adorate colline verdi del Connemara e ho sempre creduto che iniziare con qualcosa che si ama sia sempre un buon principio!

Le mie storie sono come maglioni di lana colorati, in cui la verità s'intreccia stretta stretta alla fantasia tanto da formare una nuova calda dimensione; una ricetta segreta ma quanto mai semplice, che lascia in bocca sapori diversi, acuiti dal vostro stato d'animo: basilico profumato, cioccolata calda, pane appena sfornato; una zuppa bollente per le fredde serate invernali, con in fondo una punta di coriandolo a solleticarvi il cuore; un bicchiere di buon vino, una salsa calda e burrosa che copre una fetta di arrosto, una granita all'arancia, un caffè profumato e denso. Cercate nei miei libri quello che più vi consola e vi appaga e io, intanto, penserò a farvene trovare altri pronti, per saziarvi ancora.

E se, come dice il buon Shakespeare, “..tutto il mondo è un palco e tutti gli uomini e le donne meramente attori...”, sedetevi e osservate, recitando la parte degli spettatori, mentre cercherò d'intrattenervi da buona cantastorie.

Leggete, leggete, leggete...scavate, girovagate e spulciate parola per parola questo mio sito internet, ma soprattutto fermatevi un attimo a leggere le pagine estratte dai miei primi romanzi: attendo commenti, suggerimenti, storie....ogni vostra parola sarà gradita...salvo per gli insulti, mi sembra chiaro!

Vi porto un bacione alla mia Firenze e vi aspetto!

Go raibh mile maith agat! (mille volte grazie!)

Monia