Monia Scarpelli

"Ho compreso, infine, che nel mezzo dell’inverno vi era in me un’invincibile estate."

"Ho compreso, infine, che nel mezzo dell’inverno vi era in me un’invincibile estate."

Level 42…

In “Guida galattica per autostoppisti”, la risposta alla “Domanda Fondamentale sulla Vita, sull’Universo e Tutto quanto”, il senso della vita intera è…42!!! Per me è il mio binario 9 e ¾ , quello al quale arrivi correndo come il vento Read more…


Il bozzolo che ruzzola….

Per lavoro ho la fortuna di occuparmi di persone e anche di prodotto: artigiani, mani che creano meraviglie, tecniche e processi produttivi che assomigliano più a un’alchimia, la magia tra chimica e natura. Ecco, in questi giorni lavoravo su un Read more…


Salvo Montalbano…ehhh che camurrìa!

Sono un cuore puro, per cui non posso che confessare. Camilleri ha plasmato il suo commissario con un acume tale che non avrei potuto resistere lo stesso, ma amerei così tanto Salvo Montalbano se Zingaretti non c’avesse messo lo zampino Read more…


Ethan Corribb, lo chef Irlandese (autoref #1)

Sì è vero, non è proprio corretto. Quest’uomo qua l’ho inventato io in carta e inchiostro per cui come posso non amarlo!? Quanto lo amo? Direi alla follia, tanto da avergli dato la connotazione più forte che potevo dal punto Read more…


Massimo Viviani…il “barrista”

Un esperto è uno che ha fatto tutti gli errori possibili nel suo campo, e se li ricorda tutti uno per uno. E Massimo Viviani di errori sembra farne parecchi. E’ che ne azzecca anche tante. Con tutto il bene Read more…


Jean-Baptiste Adamsberg…lo spalatore di nuvole

Ed eccoci a un altro dei miei “uomini di carta” ; sicuramente uno di quelli che rientra nella top ten. Jean Baptiste Adamsberg è schivo come un lupo del Mercantour, la zona di montagna in cui è cresciuto. Aspro, tenero, Read more…


Benjamin Malaussène …

A chi di voi, lettori incalliti, non è mai capitato d’innamorarsi del personaggio di un libro. A me capita in continuazione! E quindi da oggi vi parlo un po’ dei miei amori di carta e parole. Benjamin Malussène in realtà Read more…


La neve sulla primavera

I primi si sono posati sul mio parabrezza stamattina. Erano piccoli, meno di una lenticchia e si posavano leggeri, con quella leggerezza tipica della felicità. La neve su di me ha sempre avuto questo effetto; e anche se stamani era Read more…


Chi, le emozioni…

C’è chi, davanti alle emozioni, indietreggia di un passo, chi addirittura di cinque rischiando di cadere. C’è chi alza un muro e le fa rimbalzare, c’è chi si nasconde e le ignora, sperando di non esserne toccato. C’è chi le Read more…


Dún an doras (Chiudi la porta) – parte prima

Questo è l’inizio di un racconto di qualche tempo fa’. Non sono una specialista di racconti, troppe poche parole per tutto quello che mi frulla in testa e non sono così brava a domarle e ridurne il numero. In ogni Read more…